INAIL ha presentato il nuovo modello OT23 per il 2025.
Come è noto, le imprese che implementano interventi volti a migliorare le condizioni di salute e sicurezza sul luogo di lavoro, oltre a quelli legalmente prescritti, possono beneficiare di una riduzione del tasso medio di tariffa per la prevenzione, presentando domanda all'INAIL tramite il modello di cui sopra.


Per il 2025 le novità sono:

  1. Di particolare rilevanza sono le novità introdotte nella sezione D "Formazione, addestramento, informazione", che includono tre nuovi interventi validi per ottenere la riduzione del tasso di tariffa:

    D-4: Erogazione di un corso di formazione sulle sostanze reprotossiche.
    D-5: Attività di formazione riguardanti gli ambienti confinati e/o sospetti di inquinamento, con addestramento alle procedure di recupero e salvataggio.
    D-6: Fornitura di un corso teorico-pratico di guida sicura per i lavoratori che utilizzano veicoli a motore personalmente condotti durante l'attività lavorativa.

  2.  8 interventi innovativi, che abbracciano l'installazione di tecnologie all'avanguardia e sistemi di sicurezza, insieme a miglioramenti infrastrutturali e ai protocolli sanitari. Queste aggiunte mirano a un significativo miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza sul luogo di lavoro, incarnando un approccio moderno e integrato alla prevenzione.

  3.  10 interventi specifici in materia di sicurezza, la cui attuazione nelle imprese consente di beneficiare di una riduzione del tasso medio di tariffa per la prevenzione per 2 o 3 anni, a seconda dell'efficacia preventiva di ciascun intervento.

  4. L'eliminazione dei punteggi assegnati agli interventi e l'introduzione di due sole categorie, basate sull'efficacia preventiva e sul costo dell'intervento. Le aziende possono accedere ai benefici realizzando un intervento di tipo A o due di tipo B, con 39 interventi di tipo A e 33 di tipo B disponibili.

  5. Il potenziamento degli interventi di prevenzione per la salute e la sicurezza sul lavoro in linea con il Piano Nazionale della Prevenzione 2020-2025 che mira a migliorare la salute dei lavoratori integrando la gestione dei rischi professionali e degli stili di vita, promuovendo pratiche gestionali responsabili. Le azioni comprendono la prevenzione di malattie cardiovascolari, metaboliche, oncologiche e muscolo-scheletriche.

  6. L'intervento relativo al sistema di rilevazione dei mancati infortuni è stato soggetto a una revisione completa è stato eliminato l'intervento riguardante la creazione di modelli di rendicontazione di Responsabilità Sociale. Questa decisione è stata presa in quanto un altro intervento nel modello premia già l'adozione o il mantenimento di un sistema di Responsabilità Sociale certificato SA8000.

    All'articolo vengono allegati:
    - Testo integrale dell'istruzione operativa del 18 aprile 2024 
    - Modello di domanda per la riduzione del tasso medio per prevenzione per l’anno 2025 e allegato per intervento E10 (OT23)
    - Guida alla compilazione domanda per la riduzione del tasso medio per prevenzione anno 2025 (OT23)
    - disponibili anche sul sito INAIL.

Abbiamo 55 visitatori e nessun utente online